Wikipedia

Risultati di ricerca

domenica 20 gennaio 2013

CONFETTURA DI KUMQUAT (conosciuti come Mandarini Cinesi) in MdP

CONFETTURA DI KUMQUAT in MdP
Conosciuti comunemente come Mandarini cinesi

Confettura ottima per la prima colazione, ma una raffinatezza quale accompagnamento per  formaggi stagionati e non (provolone Auricchio piccante stagionato, Asiago, ecc., ma anche con formaggi morbidi come Caprino, Squacquerone,Philadelphia, ecc.). 

Occorrente:
Kumquat (mandarini cinesi);
succo di 1 limone (un limone fino a 1 kg di kumquat);
zucchero (metà del peso della polpa pronta per la cottura);

   Lavare accuratamente, spazzolando, i mandarini cinesi, avendo cura di eliminare quei piccoli granuli neri (sporco) che si formano nei pori della  buccia. Lasciare i frutti a bagno, completamente immersi in acqua fresca, per 2-3 giorni, cambiando spesso l’acqua, e comunque almeno una volta al giorno (minimo). Bollire per 20 minuti dei barattoli di vetro (aperti) e i rispettivi coperchi. Lasciar raffreddare i barattoli e farli asciugare a testa in giù su un canovaccio pulito. Scolare i Kumquat e lasciar asciugare in uno scolapasta. Tagliare a metà per il lungo i mandarini cinesi (poggiare su un piatto per recuperare quanto più succo) e asportarne accuratamente tutti i semi. Tagliare a pezzetti e riporre man mano in una  ciotola affinché non si perda molto succo. Pesare la polpa dei mandarini tagliata e calcolare metà peso di zucchero. Inserire nel cestello della macchina del pane riempiendo però solo per i 2/3 (se il peso dei mandarini supera bisognerà tenerli da parte in frigo e farli a cottura completa del precedente).
Aggiungere lo zucchero e il succo del limone filtrato. Azionare il programma marmellata. A fine programma far ripartire daccapo, infatti è necessario cuocere almeno due o tre volte facendo ripartire il programma marmellata dall’inizio. Alla fine del secondo ciclo del programma provare su un piattino 1/2 cucchiaino di marmellata calda e se questa si raffredda apparendo densa vuol dire che è pronta, diversamente far ripartire il programma marmellata per la terza volta.
  Inserire la confettura calda nei barattoli di vetro e chiudere rovesciando a testa giù ogni barattolo, man mano che si procede. Con questo procedimento si crea il sottovuoto. Non toccare, e non spostare i barattoli capovolti fino a che non saranno completamente freddi. Riporre in luogo fresco e buio. 


Cottura della confettura con il robot Bimby
 La cottura di questa confettura può essere eseguita anche con il robot Bimby, in questo caso cuocere a velocità 1 per 20 minuti a 100° e continuare la cottura a 90° per altri 20 minuti e ancora 30 minuti a 80°. A questo punto dovrebbe andar bene, ma se necessario cuocere ancora 20 minuti a 80°-90°. Con il robot Bimby si può, a fine cottura, tritare, a singhiozzo (3-5 secondi per volta per due o tre volte)  a velocità 3-4, per ottenere un prodotto finale parzialmente frullato.
Cottura su fuoco
 Inserire in una pentola la polpa di mandarini cinesi, il succo filtrato del limone e lo zucchero, portare a bollore e cuocere a fuoco medio-dolce per circa 40-50 minuti. Riempire i barattoli puliti e asciutti con la confettura , chiudere e capovolgere per creare il sottovuoto.

Se si intende mantenere oltre i 2-3 mesi la confettura si suggerisce di sterilizzare con una seconda cottura. Lasciar intiepidire i barattoli e porli in una grossa pentola coprendo gli spazi vuoti con qualche strofinaccio (per evitare che i barattoli si muovano urtandosi), coprire d'acqua fino al livello dei barattoli e portare a bollore. Cuocere per 15 minuti dopo il bollore. Lasciar raffreddare, asciugare e riporre in luogo fresco e buio.

BUON ASSAGGIO DALLA FATTORIADIASSUNTA

Nessun commento:

Posta un commento

Puoi registrarti per lasciare il tuo commento

Posta un commento